Non ci sono più le mezze stagioni

Pubblicato: settembre 12, 2012 in Riflettevo
Tag:, , , ,

Ci sono numerosissimi argomenti di cui si può parlare con gente che conoscete mediamente/poco. Il tempo è ovviamente il primo in classifica, ma se ne possono aggiungere tanti, che possono variare a seconda della persona e della situazione che vi trovate di fronte. all’università potrete lamentarvi della scarsa efficienza della segreteria, del professore che non vi risponde, degli esami spostati di settimane, delle dispense introvabili. con uomini e donne delusi dalla vita si può parlare dell’amore vero che esiste no non esiste no non lo cerco si se capita va bene ma sto bene così, o del posto di lavoro non soddisfacente ma già è tanto che lo abbiamo, e questa crisi, e questo spread, va sempre peggio, e non si capisce più niente. in macchina si parla della benzina che ormai costa più un pieno di una notte all’excelsior, dal fruttivendolo che le verdure oggi so’ tutte egiziane, al mercato che mio dio questi cinesi sono ovunque, alla televisione mamma mia qua sono tutte rifatte, ma che noia questa tv la vedo una volta ogni tanto, ma quanto è stupido il grande fratello (e poi se lo vedono ma solo per confermare che è stupido eh). Le donne (inutile che ci siano finte intellettuali che si tirino fuori dal mucchio) parlano di capelli, cerette, sopracciglia, unghie, borsette, miodiocom’èbonoquello. gli uomini di macchine, di moto, di ohmachièquellamachelefarei.

Insomma, di argomenti vaghi, di parole vuote, di discorsi inutili, di frasi di circostanza ne esistono a bizzeffe. ti liberano dagli imbarazzi, riempiono gli spazi vuoti di possibili conversazioni dotate di un senso ma non ricreabili per il rapporto troppo distante che intercorre tra voi e l’interlocutore o per la scarsa perspicacia di uno dei due (o anche di entrambi).

Tuttavia, esistono anche argomenti di cui NON si può parlare. soprattutto con la gente che si conosce poco. Ne individuo sostanzialmente due: la politica, e il calcio.

Miei cari, EVITATE ad ogni costo discorsi su questi temi, a meno che non abbiate la certezza ASSOLUTA che il vostro interlocutore condivida le vostre idee. perché niente, in questi casi, si può dare per scontato: state parlando con un giovane 20enne tipicamente napoletano e mediamente informato: dite vabbè, posso inneggiare al Napoli e a politiche democratiche? NO! tifa Milan, e vota la Santanché! o magari odia il calcio, e considera imbecilli tutti quelli che ne parlano, e inneggia al ritorno alla monarchia. o qualsiasi altra cosa: ma se sarà diversa da ciò che pensate voi, state certi che la rissa è vicina, se il discorso non viene dissolto nell’arco di tre minuti. Non so spiegare bene perché. il calcio, beh quella è una cosa viscerale, non la controlli. tifi per una squadra, e se te la toccano è come se ti toccassero la mamma. la politica, in effetti oggi in realtà devi anche trovare chi ci crede. ma chi ha convinzioni ideologiche abbastanza radicate, ne fa una sorta di credo religioso, e vive nella magica convinzione che tutti gli altri abbiano torto, e non abbiano colto il segreto della vita.

In sostanza, parlare con i semi sconosciuti può essere faticoso. perché devi sforzarti di rimanere in superficie, di parlare con frasi degli altri, di rimanere assuefatto dalla vuotezza che una conversazione può assumere. ogni tanto va anche bene, non stiamo qua a fare i filosofi, voglio dire. ma alla lunga può far dimenticare cosa sia, il parlare davvero.

I politici no no no non sono più quelli di una volta
Le donne no no no non sono più quelle di una volta
Io no no no non sono più quello di una volta
Solo la retorica è rimasta la stessa…

commenti
  1. Y. scrive:

    Ciao piacere,
    quant sì bona ecchetecumbinass…
    FORZA NAPOLI!!!
    (…la politica la schifo…)😛

    P.S.
    I politici no no…
    Le donne no no no…
    Io no no no no…😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...