Opinionisti a tempo perso

Pubblicato: settembre 19, 2014 in Comunicazione, Riflettevo, Social Network, Web
Tag:, , , , ,

è proprio vero: la nuova piazza mediatica dei social offre tantissime possibilità per svolgere veri e propri studi sociologici. Un mezzo così semplice ed immediato come facebook consente di esplorare a fondo le umanità, di scoprire i trend più in voga, di capire come sta evolvendo la psicologia dell’uomo medio del ventunesimo secolo.

e quello che salta agli occhi, oltre al desiderio continuo di mettersi in mostra, di fare qualsiasi cosa solo per il gusto per condividerla (tanto da far pensare che cosa non condivisa equivalga a cosa non fatta), è la nascita di quello che pare essere un vero e proprio mestiere, se non altro per la solerzia con la quale il pubblico mediatico si dedica a questa attività: l’Opinionista a tempo perso.

E chi sarebbe costui? L’Opinionista a tempo perso è l’animale sociale per eccellenza. Quello che ti sta sul pezzo. Quello che appena succede qualcosa, non ce la fa: scalpita, muore dalla voglia di condividere la sua opinione, giusta, sbagliata, provata, infondata, interessante, sciocca, originale o banale che sia. è un’opinione, è la sua opinione, ed è su qualcosa di grosso, qualcosa che è sulle bocche, o meglio, sulle bacheche di tutti: DEVE essere condivisa.

la cosa interessante è la varietà di eventi sulla quale l’opinionista a tempo perso può esprimere il proprio parere: sterminata. dal conflitto israelo-palestinese ai premi oscar, dal nobel per la pace alla campagna acquisti del Napoli, da un omicidio all’ultimo disegno di legge, dalla pioggia ai pranzi domenicali, fino ad arrivare alla migliore di tutti: l’opinione sugli altri che esprimono opinioni. insomma, non importa il contenuto, non importa se non si è mai parlato o considerato quell’argomento prima: ora c’è l’occasione, tutti ne parlano, perché non posso farlo anche io?

Gli opinionisti a tempo perso sono numerosi e riconoscibili. Quando un argomento gira su almeno una decina di bacheche, egli si attiva, attento e scrupoloso, ed elabora il suo popolarissimo post. Carattere comune dei commenti dell’Opinionista è l’atteggiamento fortemente critico, incline alla lamentela e alla negatività assoluta verso l’umanità ed il mondo e, soprattutto, verso coloro che hanno un’opinione diversa dalla sua. Forse questa criticità espressa ad ogni costo è l’aspetto più fastidioso di questi esseri mediatici, costantemente in contrasto, costantemente controcorrente. La cosa più divertente è che poi sono così tanti ad esprimere quest’opinione contraria che alla fine diventano banali e parte del mainstream, loro malgrado.

Sia chiaro, ognuno è libero di esprimersi. e il social è bello anche per questo. Ma forse non è il caso di commentare qualsiasi primo titolo dei giornali, soprattutto se si tratta di qualcosa di controverso che anche il miglior giornalista ha difficoltà a raccontare. “Ma scusa, se non vuoi leggere, non leggere! Noi vogliamo dire la nostra! Noi vogliamo commentare! Noi vogliamo esprimerci! Perchè noi siamo gli Opinionisti a tempo perso!”

Va bene…meglio che vado a farmi un giro, va!

images (1)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...